lunedì 19 aprile 2010

Espunto dal contesto


L'altro giorno avevo scritto un post un po' criptico: parlava di intercettazioni ma in effetti voleva sottolineare che censurare qualcuno sulla base di una frase estratta dal contesto di una lunga conversazione è un esercizio fin troppo facile e quasi sempre scorretto.
Non fa differenza l'hype nato da questa fotografia di Berlusconi sorridente al funerale di Raimondo Vianello: chi vuol fare lo sforzo di andarsi a vedere una delle tante versioni del video che circolano su youTube (questa, ad esempio) capisce bene che il sorriso non è altro che una reazione di gioia per il fatto che Pippo Baudo con la sua orazione funebre e la chiamata del nome del defunto ha per qualche secondo fatto riscuotere la vedova dalla propria afflizione.

nota a margine
Mi accorgo che sempre più i miei post sono improntati a una difesa di Berlusconi e accoliti dalle critiche dei detrattori.
Comprendo che qualcuno potrebbe anche pensare che io mi stia avvicinando al popolo della libertà, e che presto mi si potrà vedere in giro incravattato e impomatato.
Le cose non stanno così: continuo a pensare sempre il peggio possibile di Berlusconi e del berlusconismo: ma non posso, tuttavia, evitare di rimarcare che l'opposizione a lui e alla sua ideologia è sempre più debole e scentrata: e ciò sia da parte del mondo della Rete (che per fortuna conta quanto una zanzara) sia, ahimè, da parte del mondo della politica vera.
Opporsi a Berlusconi utilizzando come arma i suoi sorrisi, le sue ville e anche le sue puttane anziché i suoi atti politici è il modo migliore per garantire un lungo perpetuarsi della sua permanenza al potere. Ed è per questo che questa, e le mille altre sciocchezze dell'antiberlusconismo militante, debbono essere segnalate e combattute.

5 commenti:

Diego ha detto...

Commento alla nota a margine:

E' vero quello che scrivi; ma ho paura che il pensare che un'opposizione seria ai suoi atti politici possa fare breccia nel popolo elettorale sia un puro esercizio di ottimismo.

Sigh.

benty ha detto...

¨Opporsi a Berlusconi utilizzando come arma i suoi sorrisi, le sue ville e anche le sue puttane anziché i suoi atti politici è il modo migliore per garantire un lungo perpetuarsi della sua permanenza al potere¨. E invece opporsi ai suoi atti politici cosa avrebbe portato di positivo e costruttivo esattamente in 15 anni? oltre ai tre governi berlusconi intendo

m.fisk ha detto...

Invece censurare i suoi sorrisi, le sue ville e le sue puttane cosa ha portato, oltre ai tre governi Berlusconi e all'ultima batosta delle regionali?

Giacomo Cariello ha detto...

We are the Borg. Lower your shields and surrender your ships. We will add your biological and technological distinctiveness to our own. Your culture will adapt to service us. Resistance is futile. You will be assimilated :P

Giacomo Cariello ha detto...

Scusa, ma non resisto: altre due quotes dalla regina Borg:

"Brave words. I've heard them before, from thousands of species across thousands of worlds, since long before you were created. But, now they are all Borg."

"Small words from a small being, trying to attack what it doesn't understand."

:D:D:D

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno