venerdì 7 agosto 2009

Il Post sotto l'Abete

Non è che Sir Squonk abbia deciso di inserirmi nella punta più acuminata del BlogoCono e che quindi d'ora in poi possa aspettarmi decine di FedEx e UPS in portineria con telefonini, netbook, marmellate biologiche e quant'altro fa geek di tendenza.
Semplicemente, la Banca chiude, io sono obbligato a prendermi quindici giorni consecutivi di ferie e me ne vado in montagna con Nichita, da mia madre, dove farò passeggiate nelle abetaie e mangerò la polenta e il coniglio o le salamelle.

Già da tempo il mio capo era tornato alla carica con la profferta di un telefono aziendale, che ho per l'ennesima volta rifiutato; ora voleva che mi portassi dietro una chiavetta UMTS, ma scuotendo pensosamente la testa gli ho detto che lassù, ahimé, non c'è copertura.
Nell'improbabile caso in cui la mamma di Nichita dovesse decidere di portarlo con lei una settimana, questo post verrà sostituito da "Il Post sotto la Goccia", dato che ne approfitterò per rientrare nella bella e ridente metropoli e ridipingere le pareti di casa.
E con ciò, ri-buone vacanze a tutti.

8 commenti:

.mau. ha detto...

anche se non fosse vero, è un'ottima scusa.

mfisk ha detto...

In effetti credo che sia vero, ma non ho alcuna intenzione di tentare la falsificazione della teoria ;-)

Tonino ha detto...

Niente come una bella polenta di alta quota in agosto. Spero anch'io più avanti nella consueta visita al crotto.

scorfano ha detto...

Qui invece le vacanze sono appena finite...

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno