giovedì 6 maggio 2010

Trova l'omofobo

C'è chi sul socialcoso continua a pensare che io sia un pericoloso omofobo pronto a mandare al rogo tutti coloro che, essendo dello stesso sesso, si trovino anche solo a sfiorarsi i mignoli: ma è solo una sua ossessione.
Io invece non riesco a spiegarmi perché una foto che ritrae due calciatori che parlano e si stringono l'uno all'altro non possa essere interpretata come un gesto di solidarietà di uno dei due personaggi nei confronti dell'altro, e si debba andare a cercare la relazione gay.
Ibrahimovic non ha certo passato dei bei momenti nelle ultime settimane, ed è del tutto naturale pensare che possa aver avuto qualche momento di sconforto. Come pure è naturale pensare che un collega e amico possa, in tale momento di sconforto, consolarlo.
Vedere una relazione omosessuale dove non c'è, o almeno non c'è alcuna prova concreta che ci sia, quello secondo me è essere ossessionati dall'omosessualità: avercela in testa sempre e comunque.
E allora, forse, gli omofobi sono coloro che vedono cose che non ci sono. Siete d'accordo?

8 commenti:

Gionata ha detto...

Io penso che l'omofobo è colui che vede, e sottolinea se vuoi, una relazione omosessuale dove c'è.

Ipazia Sognatrice ha detto...

Beh, diciamo che la foto esprime una certa tenerezza, che di solito i calciatori - spesso rientranti nella tipologia del maschio alfa 'io tarzan tu jane' - raramente fanno trasparire. Sono ahimé più naturali i calci, le testate, gli sputi. Devo dire che è una foto che mi piace.
Detto ciò, non penso che dietro questa foto debba essere per forza vista una relazione omoerotica.
E poi, anche se fosse: buon per loro, ma a noi che ce importa?

Allargando il discorso, perché una relazione omosessuale dovrebbe suscitare tanto scalpore? Non è forse una cosa normale - e per chi non la vive, banale - come qualsiasi altra storia d'amore?


Ecco, io penso che l'omofobo all' ultima domanda risponderebbe 'certo che no, che non è normale!'

spider ha detto...

ma soprattutto: che differenza fa?

ilcomiziante ha detto...

Nella trasmissione 610, su radio 2, c'è un personaggio, il Grande Capo Estiqaatsi, che commenta questo genere di notizie.

Lui saprebbe come illuminare la questione.

m.fisk ha detto...

il Grande Capo Estiqaatsi ha sempre ragione!

dago ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dago ha detto...

Tieni conto che la ghettizzazione e l'autoghettizzazione cui è stata da sempre e si è sottoposta da qualche tempo la comunità GLBT (la base intendo, non i pochi rappresentanti VIPs) non vede l'ora (da un certo punto di vista, giustamente) che qualcuno o qulacosa "rompa" il muro della normalità; scoprire l'identità omo o bisex di un insospettabile VIP potrebbe essere un inizio, una prima picconata.
E poi c'è la fantasia erotica dello sportivo gay.
E poi c'è l'omofobo che in quanto tale vede "checche" dappertutto.
A distanza c'è chi invece pensa che possa essere una foto del tutto normale e senza implicazioni... vallo a capire, 'sto strano. :-D

Anonimo ha detto...

Ricordo i commenti che, un po' di anni fa, suscito' una foto di Del Piero ripreso su una spiaggia che, voltato, sorrideva ad un ragazzo che gli "accarezzava" la schiena.

Incredulo, gli tocco' precisare che era suo fratello che gli spalmava l'olio solare.

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno