domenica 11 settembre 2011

11 settembre: siamo tutti americani


8 commenti:

plus1gmt ha detto...

ho letto altrove il titolo del post, sono venuto qui per scrivere con tutta la mia spocchia "e anche un po' cileni", poi ho ho visto la foto di Allende e ho pensato di chiederti scusa per l'intenzione

Anonimo ha detto...

Io invece ho sempre trovato che attribuire alla CIA il golpe in Cile denoti una mentalità di tipo colonialista . Pinochet e gli altri golpisti cileni non vengono considerati capaci di autodeterminazione .

Ormazad

m.fisk ha detto...

E' questo uno dei più miopi commenti che abbia mai letto. Come dire che attribuire l'uccisione di Nagy Imre all'URSS sia mettere in dubbio la capacità di autodeterminazione di Kádár János.

Anonimo ha detto...

Ci sarebbe la piccola differenza che a Budapest i carri armati erano russi mentre gli aerei che bombardavano la Moneda erano pilotati da cileni .
Ma comunque quello che volevo dire non è che Kissinger fosse un angioletto ma che l' equazione Golpe in cile = CIA è come dire... un pò miope sulla storia cilena .

Ormazad

Ormazad

enrico ha detto...

comunque alcuni fatti sono abbastanza accertati:
- che gli usa (e kissinger in particolare) tremevano molto l'instaurazione di un regime comunista in cile (la crisi cubana era ancora relativamente fresca)
- che allende riceveva finanziamenti dal kgb
- che allende ebbe sempre un consenso minoritario in cile, e arrivo' al governo grazie ai conflitti tra i partiti di centro destra
- che allende governo' male nei pochi mesi in cui resto' in carica, appesantendo molto il cliam politico del paese (gia' pesante da anni)
- che la cia finanzio' a piu' riprese pinochet e altri gruppi di destra in cile
- che l'idea di kissinger era di favorire una riaggregazione delle forze di centro destra e un ribaltamento "parlamentare" del governo allende
- che gli usa furono informati solo a cose fatte (o quasi) dell'attaco alla Moneda, ma lo approvarono (ci sono registrazioni di kissinger e nixon che quasi se ne compiacciono)
- che gli usa non fecero nulla o quasi per impedire le stragi di oppositori nelle prime settimane del governo pinochet
- che pinochet godette di un consenso molto ampio nel paese, per tutta la durata del suo regime

dette queste cose e senza voler fare l'avvocato difensore di tutte le decisioni di politica estera degli usa (tanto meno di quelle su pinochet), postare quella foto in occasione dell'11/9 mi e' parso a dir poco inappropriato

enrico ha detto...

questo invece e' un post sull11/9che mi e' piaciuto
http://www.distantisaluti.com/i-will-do-enough-good-to-make-it-up-to-you/

m.fisk ha detto...

Salvador allende è stato ucciso l'11 settembre 1973, quindi non riesco a trovare inapproppriato il pubblicarne la foto.
Certo, non si tratta di un anniversario che faccia cifra tonda, ma non rammento che otto anni fa siano stati editati speciali dei maggiori quotidiani, né credo ciò avverrà tra due anni.
Non si può neppure pensare che gli Stati Uniti abbiano un qualche diritto di prelazione su una certa data, come vorrebbe qualche ciabattino con il colore delle suole.
E quand'anche fosse, il golpe cileno non solo è di gran lunga anteriore, ma ha anche provocato un numero di vittime più di dieci volte superiore rispetto ai morti delle due torri, e la sofferenza di un intero popolo per molto più tempo.

Anonimo ha detto...

Ci sono delle date che hanno un valore simbolico indipendentemente dal numero dei morti .
Princip amazzò solo un arciduca e la moglie .

Ormazad

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno