martedì 6 gennaio 2009

Anno nuovo, vita nuova

Come taluni affezionati lettori ricorderanno, il mio Natale 2008 è stato caratterizzato (oltre che da piacevoli sorprese quali la vicenda del Lego comparso) dall'avere io ricevuto una serie di osservazioni poco edificanti sulla mia persona trasmesse via SMS in luogo dei tradizionali auguri copincollati.
Non è che l'esperienza mi abbia segnato più di tanto; tuttavia ho cominciato a riflettere un po' di più su me stesso quando oggi, tornato dalle vacanze, ho scoperto che un'altra signora che mi frequentava ha pensato bene di festeggiare il capodanno (forse per mancanza di valide alternative) bruciando una mia effige, costituita da un certo numero di miei capi d'abbigliamento (taluni dei quali a me cari, e dei quali avevo inutilmente tentato un recupero), che aveva gelosamente conservato per circa un anno evidentemente a tale solo scopo.
Diciamo che l'anno comincia in discesa...

4 commenti:

Roberto Orsini ha detto...

La piromane voodoo potresti farla spaventare da un avvocato per appropriazione indebita e...? Vabbe`, distruzione di beni o qualcosa del genere.
Senza denunciarla, per carita`. Solo cosi`, per farsi due risate e vedere l'effetto che fa.

.mau. ha detto...

te le trovi tutte tu.

Mimmi ha detto...

No... non le trovi tutte tu, tranquillo...
Siamo tutte tendenzialmente streghe isteriche.
Certo che per trovare una gentil donzella che arriva a bruciare bambole voodoo ci vuole un po' di fortuna...
Delizioso il termine "contumelie".

mfisk ha detto...

@Roberto: al più danneggiamento (635 c.p.): punibile a querela della persona offesa con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a 300 e rotti euri (il che in pratica significa una multa di 200 euri con la condizionale). Non ci vuole un avvocato, basta andare dai carabinieri e avere tanto pelo sullo stomaco, visto che anch'io non sono proprio esente da colpe...

@.mau. & mimmi: e ho ancora delle cartucce da sparare! :-)))

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno