lunedì 25 maggio 2009

Black out

E' da qualche giorno che a Milano nel mio quartiere, la sera, salta la luce. Sta via qualche minuto, non di più -adesso sto scrivendo alla luce del Thinkpad: posterò quando ripartirà il modem-router- --ecco: è tornata proprio adesso: saran stati due minuti in tutto--.
Fa caldo, è vero. Ci saranno i condizionatori accesi (questa città sembra non saper più riconoscere le stagioni, i giornali strillano perché le carrozze della metropolitana non sono tutte condizionate; ma sono quarant'anni che le carrozze non sono condizionate, e adesso che diavolo vi lamentate?), ma questi tagli all'erogazione dell'elettricità mi turbano.
Pochi minuti, troppa frequenza.
Io non sono un complottista, anzi: in fondo è Paolo Attivissimo che mi ha insegnato come collegarmi alla Rete.
Credo a quello che vedo, non a ciò che sembra comodo pensare. Però queste interruzioni continue mi fanno pensare.
Troppo brevi, troppo spesso.
E se ci fosse una strategia? Ci sono anche altrove, queste interruzioni?
Perché se così fosse, potrebbe anche esserci un disegno, dietro tutto ciò: preparere il terreno per gli investimenti per il nucleare, o più banalmente per i rigassificatori? Non so.
Succede anche da voi? Succede anche nelle altre zone di Milano? in Lombardia? nel resto d'Italia?

aggiornamento
in un quarto d'ora, altre due interruzioni. Che due OO!

8 commenti:

scorfano ha detto...

Lago di Iseo: non è mai successo.

JoJo ha detto...

A Napoli tutto è tranquillo...

Giacomo Cariello ha detto...

L'ultima volta che ho detto "ah, la mia auto va che è una meraviglia", il giorno dopo era dal meccanico, perciò mi sa che per Padova dovrai chiedere a qualcun altro o rimanere col dubbio :-)

mfisk ha detto...

Vabbuo', diciamo che ho detto una minchiata e me ne pento.
(questa ammissione faceva parte di un post che proprio non mi riesce di uscire (v.t.): prima o poi mi verrà fuori)

.mau. ha detto...

direi di no, non ho visto nessun orologio digitale lampeggiare a casa.

Rouge ha detto...

A Torino tutto bene, salta solo il nuovo digitale terrestre appena avviato (ma forse è un problema del mio televisore antidiluviano!).

mfisk ha detto...

Sembra che la centralina del mio quartiere abbia bisogno di una seria revisione, quindi.
E che sono già varie sere che la lavastoviglie mi si blocca sul più bello; senza contare il server mulesco, che non solo non si riaccende da sé, ma oltretutto richiede il login.

Matteo Teruzzi ha detto...

Qui nel varesotto nessuna interruz

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno