mercoledì 25 marzo 2009

Internet Explorer

L'altro giorno ho installato Internet Explorer 8, proprio quando è uscito.
Intendiamoci: di regola io uso Opera, ovviamente non standard (aver creato l'attuale rete offre una serie di vantaggi: primo tra tutti avere -o sapere come fare ad avere- i diritti di amministrazione sulla macchina personale), ma qui al lavoro ci sono alcune cose che con Opera non vanno proprio e necessitano IE.
Dato che il nuovo motore di IE8 dovrebbe rispettare gli standard, a differenza del predecessore, ho preso e l'ho installato.
Oggi ha iniziato a crashare con Gmail, poi con la intranet aziendale e infine anche con il sito di Microsoft Update, per cui ho ripreso l'ho disinstallato e sono tornato a IE7.
Giusto perché, se volete farlo anche voi, siate avvertiti.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Un altro estimatore di Opera! :-)
Ma prima di arrivare a IE non passi prima per firefox? IE a casa mia è l'ultima spiaggia.
Buono a sapersi, questi problemi. Io l'ho installato e l'ho messo subito nel cassetto.
ciao
nicola.

mfisk ha detto...

E perché altrimenti te ne avrei parlato, nel commento poco sotto ;-)?
IE è l'ultima spiaggia, ma per talune cose necesse est, nell'ambiente di lavoro dove mi muovo.
E nota che dico "ultima spiaggia" malgrado io non sia uno di quei crociati per i quali Microsoft è tutta da buttare e Linux tutto oro: ho gestito una rete abbastanza grande basata su windows 2003 server e francamente non ho mai incontrato grossi problemi, e ben pochi di piccoli, per cui non sono assolutamente critico per partito preso.
Ma IE fa schifo, questo lo si può affermare al di là di ogni ragionevole dubbio.

Luca ha detto...

Non so se può interessare. Per Opera c'è un plugin che permette di aprire le pagine come se si fosse su Internet Explorer. Allego link a sito che spiega come fare. Per Firefox c'è IETAB che funziona perfettamente.
http://www.downloadsquad.com/2008/04/28/how-to-add-an-ietab-like-feature-to-opera/

mfisk ha detto...

Grazie mille: proverollo!

 

legalese
Il contenuto di questo sito è rilasciato con la seguente licenza:
- ognuno può farne quel che gli pare
- l'eventuale citazione del nome dell'autore e/o del blog è lasciata alla buona educazione di ciascuno